Bel Paese Channel Blog, il primo blog che parla di cose che ci piace parlare.Queste e altre cose su Bel Paese Channel Blog.

mercoledì 25 luglio 2007

Bel Paese Channel: Brian di Nazareth

Ho recentemente saputo che il film Brian di Nazareth (un film commedia del 1979 del gruppo comico inglese dei Monty Python) è stato dichiarato essere il film comico più divertente della storia del cinema.

In effetti è da sempre uno dei miei preferiti!

Nato contemporaneamente a Gesù in una grotta accanto alla sua, Brian viene subito scambiato dai Re Magi per il Bambino che cercano, e perciò essi offrono i loro doni alla sua petulante madre, ma accortisi subito dell'errore, tornano a riprenderseli.

Trentatré anni dopo, Brian, un giovane "nasone" (appellativo con cui spesso verranno chiamati gli Ebrei nel film), assiste da lontano al discorso delle "Beatitudini" tenuto da Gesù, ma sia per la distanza che per le chiacchiere e le liti delle persone vicine, non riesce ad afferrare bene le parole pronunciate dal Maestro e non riesce a comprenderne a pieno il loro significato. Eppure, in Brian cominciano a maturare nuove idee di rivalsa sociale...


Vi ripropongo qui due scene, la è prima quella della Lapidazione del povero vecchietto che ha "osato" pronunciare il nome di "Geova" invano (HA DETTO GEOVA!!!! TUD! TUD!) notate che le donne NON potevano presenziare alle lapidazioni all'epoca...



E la scena che in assoluto mi ha fatto più ridere (steso a terra con le lacrime) Ponzio Pilato e il suo amico... Marco Pisellonio:



Paradossalmente Life of Brian è più fedele, dal punto di vista storico, a quello che realmente accadeva a quei tempi in Giudea di tutti gli altri film girati sulla vita di Cristo. Ad esempio, la presenza di decine di "presunti" messia è una realtà storica, ragion per cui non è blasfemia, ma al limite sarcasmo, mostrare una strada piena di aspiranti messia che raccontano le storie più fantasiose e mostrare che il passante poteva scegliere chi ascoltare. Anche le "Beatitudini" sono trattate in maniera razionalmente storica, infatti, come poteva una gran folla di persone ascoltare quello che Gesù diceva? Certamente, c'era qualcuno che "riportava" ai più lontani le parole di Cristo, magari non arrivava "Beati i panificatori" al posto di "Beati i pacificatori", come nella scena girata dai Monty Python, ma il problema dell'uditorio era reale. Vi è poi la scena in cui tra i seguaci di Brian avviene uno scisma e si creano il gruppo dei "zucchiani" e quello dei "sandaliani", ovviamente la divertente rappresentazione che viene fatta nel film è paradossale e parossistica, ma non era raro che la massa di allora, facilmente suggestionabile e piena di fanatismo si dividesse su questioni inutili capaci di farli distrarre dai veri problemi sociali del tempo.

Qvesto è tanti altvi Mavchi Piselloni su Bel Paese Channel...

3 commenti:

nupperman ha detto...

Un'importantissima correzione. il plurale di Mavco Pisellonio è Mavchi Pisellonii e non "Piselloni" come erronamente riportato dall'inviato. Stiamo parlando dei Monty, non di Christian De Sica.

E ricordate: NO, AL VILE RICATTO!

Garok ha detto...

I linguisti non sono tutti d’accordo nel dare a questa locuzione sostantivata invariabile il genere plurale, molti affiancano i due generi: plurale e singolare. E in effetti come voi dite la parola è composta da due lemmi distinti: perché è vero che esiste un “onio” singolare ma con il senso di “oni”. Al di là dei giudizi degli esperti comunque certamente l’uso plurale di “Pisellonio” è prevalente, forse perché si sente come un calco dell’inglese “do yourself's dicks ”

bradipower ha detto...

bah, la valutazione storica del film parvemi degna del Fronte del Popolo..